Ultime Notizie

Autore: Il Blog del Perchè

L’Europa menefreghista

22 novembre 2018

“Dell’Europa me ne frego”aveva detto il vicepresidente del Consiglio e ministro dell’Interno Matteo Salvini commentando l’eventualità molto probabile che Bruxelles bocciasse la manovra di bilancio italiana. La frase scatenò fiumi di polemiche, suscitò lo sdegno di quella elitè del politicamente corretto e il vicepremier fu declassato di critiche solamente perchè aveva detto quel che pensava […]

Read More

L’Europa a senso unico

29 ottobre 2018

La legge di bilancio del 2019 con cui il governo determina il bilancio dello Stato e ne stabilisce le condizioni in materia di spesa pubblica è stata ufficialmente bocciata dalla Commissione europea. Una decisione naturalmente legittima dal momento che l’Italia fa parte degli Stati membri del Patto di stabilità con cui gli Stati europei sottomettono […]

Read More

Equilibrismo sì, estremismo no

27 settembre 2018

La scena politica e sociale europea, e in particolare quella dei paesi più democratici, è in preda alla forte ondata compulsiva di quello che si potrebbe definire “il decennio del populismo”: caratterizzato da forti turbolenze sociali, da un generale e diffuso sentimento anti-establishment, dalla diffusione del politicamente “nuovo”, e dalla crescita esponenziale delle forze politiche […]

Read More

Buonisti e cattivisti

10 agosto 2018

  La grande macchina della propaganda anti-immigrazione ha, nel tempo, coniato per indicare, in modo sprezzante, quella classe politica favorevole alle immigrazioni, nell’ottica di una solidarietà internazionale ma soprattutto italiana, imposta da determinate logiche morali, una specifica terminologia il cui esempio maggiore è costituito dalla parola “buonisti”. Il tal termine, di recente introduzione, probabilmente non […]

Read More

L’importanza delle grandi opere

6 agosto 2018

Un vecchio proverbio cinese dice:”se vuoi far crescere la tua città, costruisci una strada”. Il Tap e la Tav sono, attualmente, argomenti assai dibattuti e causa di contraddizioni fra le diverse anime che compongono il governo penta-leghista: da una parte la Lega, favorevole alla prosecuzione dei lavori, dall’altra il M5S intenzionato a bloccare le opere, […]

Read More

La finta rivoluzione

30 luglio 2018

  Altro che rivoluzione. La scelta dei vertici Rai dà la netta impressione di essere tutto, tranne che una rivoluzione. Alla faccia dell’ormai tristemente famoso motto “fuori i partiti dalla Rai”, tanto caro un pò a tutti, ma poi sempre smentito al momento opportuno, in modo da divenire l’emblema del contraddittorio che, del resto, non […]

Read More

Che fine ha fatto l’opposizione?

26 luglio 2018

  Il 4 marzo ha sancito uno scenario politico del tutto diverso rispetto al passato: il superamento del bipolarismo storico con un sistema tripartitico, l’affermazione del nuovo (M5s) e del rinnovato (Lega), e la crisi degli schieramenti tradizionali. Il Pd e Forza Italia andarono male ma non malissimo, certo i risultati non furono molto soddisfacenti […]

Read More

Il caso Boeri: l’ennesima contraddizione del governo gialloverde

21 luglio 2018

I dati sono dati, i numeri sono numeri e le statistiche sono statistiche, hanno una loro certezza matematica che non può essere smentita, bensì manipolata, ma la manipolazione dei dati che prevedono determinate prospettive economiche e possibili scenari di sviluppo di uno Stato, a fronte di un provvedimento legislativo, è cosa poco desiderabile, grave e […]

Read More

L’istinto di Trump e l’astuzia di Putin

18 luglio 2018

Sorrisi ed entusiasmo. Il vertice bilaterale di Helsinki è stato un successo, non ci sono stati grandi stravolgimenti, le antipatie reciproche rimangono, ma sembra che qualcosa si inizi a muovere, che le tensioni tra i due Paesi si stiano affievolendo e che le relazioni russo-americane siano in fase di disgelo. Questo, almeno, sembrerebbe dai fatti, […]

Read More

Il culto dei non-competenti

13 luglio 2018

No, non è uno scherzo. Il culto dei non-competenti ha preso il sopravvento negli ultimi anni, a tutti i livelli e in tutti i gradi dell’apparato dirigenziale statale. Non solo ai vertici, come si è più volte manifestato nel corso delle passate legislature, nonchè in quella attuale. L’incompetenza, ad oggi, è divenuta un vero e […]

Read More