Autore: Il Blog del Perchè

Rivolta dei sindaci di sinistra contro il decreto sicurezza: il rispetto della legge non è una questione di opinione politica

3 Gennaio 2019

In tutti gli Stati democratici del mondo vige una regola sacrosanta che è alla base dello stesso concetto sul quale affonda le radici l’idea di Stato democratico: il potere appartiene al popolo che lo esprime conferendolo, attraverso democratiche elezioni, al Parlamento che a sua volta lo conferisce all’esecutivo di turno. Il bilanciamento del potere con […]

Read More

La rivincita del popolo: la manovra Lega-M5s è legge

31 Dicembre 2018

E’ arrivato il sì definitivo alla legge di bilancio 2019. Il testo è passato anche alla Camera a poche ore dall’esercizio provvisorio con i voti a favore di Lega e M5s. I sì sono stati 313 contro i 70 che invece hanno votato a sfavore. Contrari Forza Italia e Fratelli d’Italia, mentre Pd e Leu […]

Read More

Crescita economica: la grande sfida del governo

28 Dicembre 2018

Alla conferenza stampa di fine anno il premier Conte scongiura l’aumento dell’Iva e scommette su una “crescita robusta”, nonostante le restrizioni dovute all’accordo con la Commissione europea. La crescita economica non è un problema secondo il premier Conte, ci sarà e sarà robusta, nonostante le restrizioni dovute all’accordo con la Ue che ha portato al […]

Read More

L’Europa menefreghista

22 Novembre 2018

“Dell’Europa me ne frego”aveva detto il vicepresidente del Consiglio e ministro dell’Interno Matteo Salvini commentando l’eventualità molto probabile che Bruxelles bocciasse la manovra di bilancio italiana. La frase scatenò fiumi di polemiche, suscitò lo sdegno di quella elitè del politicamente corretto e il vicepremier fu declassato di critiche solamente perchè aveva detto quel che pensava […]

Read More

L’Europa a senso unico

29 Ottobre 2018

La legge di bilancio del 2019 con cui il governo determina il bilancio dello Stato e ne stabilisce le condizioni in materia di spesa pubblica è stata ufficialmente bocciata dalla Commissione europea. Una decisione naturalmente legittima dal momento che l’Italia fa parte degli Stati membri del Patto di stabilità con cui gli Stati europei sottomettono […]

Read More

Equilibrismo sì, estremismo no

27 Settembre 2018

La scena politica e sociale europea, e in particolare quella dei paesi più democratici, è in preda alla forte ondata compulsiva di quello che si potrebbe definire “il decennio del populismo”: caratterizzato da forti turbolenze sociali, da un generale e diffuso sentimento anti-establishment, dalla diffusione del politicamente “nuovo”, e dalla crescita esponenziale delle forze politiche […]

Read More

Buonisti e cattivisti

10 Agosto 2018

  La grande macchina della propaganda anti-immigrazione ha, nel tempo, coniato per indicare, in modo sprezzante, quella classe politica favorevole alle immigrazioni, nell’ottica di una solidarietà internazionale ma soprattutto italiana, imposta da determinate logiche morali, una specifica terminologia il cui esempio maggiore è costituito dalla parola “buonisti”. Il tal termine, di recente introduzione, probabilmente non […]

Read More

L’importanza delle grandi opere

6 Agosto 2018

Un vecchio proverbio cinese dice:”se vuoi far crescere la tua città, costruisci una strada”. Il Tap e la Tav sono, attualmente, argomenti assai dibattuti e causa di contraddizioni fra le diverse anime che compongono il governo penta-leghista: da una parte la Lega, favorevole alla prosecuzione dei lavori, dall’altra il M5S intenzionato a bloccare le opere, […]

Read More

La finta rivoluzione

30 Luglio 2018

  Altro che rivoluzione. La scelta dei vertici Rai dà la netta impressione di essere tutto, tranne che una rivoluzione. Alla faccia dell’ormai tristemente famoso motto “fuori i partiti dalla Rai”, tanto caro un pò a tutti, ma poi sempre smentito al momento opportuno, in modo da divenire l’emblema del contraddittorio che, del resto, non […]

Read More

Che fine ha fatto l’opposizione?

26 Luglio 2018

  Il 4 marzo ha sancito uno scenario politico del tutto diverso rispetto al passato: il superamento del bipolarismo storico con un sistema tripartitico, l’affermazione del nuovo (M5s) e del rinnovato (Lega), e la crisi degli schieramenti tradizionali. Il Pd e Forza Italia andarono male ma non malissimo, certo i risultati non furono molto soddisfacenti […]

Read More